La posizione centrale di Rodi Garganico rispetto al Gargano, rende la cittadina meta preferibile per numerose e meravigliose escursioni tra natura, arte e religione.

Le Isole Tremiti, con possibili escursioni all’arcipelago e visite alle incantevoli grotte marine, possono essere raggiunte facilmente grazie al servizio di motonavi in partenza dal nuovo porto turistico Marina di Rodi Garganico, dotato di servizi diportistici all'avanguardia. L’arcipelago delle Tremiti si specchia in acque dalle trasparenze smeraldine e rappresenta, una delle località turistiche più note e di richiamo della Puglia, grazie ai favolosi scenari naturali di spiaggie e insenature, grotte suggestive, faraglioni. Il piccolo arcipelago è costituito da Isole maggiori: San Domino, San Nicola, Capraia.

Uno dei volti più caratteristici del Gargano è costituito dalla sua costa. Lo spettacolo più suggestivo è quello offerto dalle numerose e bellissime grotte, scavate nel corso di millenni, dal mare e dal vento. Appositie imbarcazioni con partenza giornaliera dal Marina di Rodi Garganico percorrono tutto il tratto di costa tra Rodi, Peschici e Vieste.

Sempre da Rodi partono numerose escursioni alla scoperta del Parco Nazionale del Gargano e lungo le rive del laghetto della Foresta Umbra. Luogo incontaminato e meta ideale per tutti coloro che amano vivere in mezzo alla natura, la foresta è attrezzata per ricevere turisti grazie ad una rete di sentieri pedonali, percorsi in bike, aree a picnic fornite di tavole e panche di legno, bar, chiesa, museo. Il paesaggio con le sue tinte forti è davvero magico, i suoi boschi meravigliano per la varietà e per la bellezza degli alberi secolari che si estendono per migliaia di ettari.

Il Gargano, oltre al notevole patrimonio naturalistico che vanta, è anche una terra di Santi: mete preferite dai turisti di tutto il mondo sono la terra di Padre Pio, San Giovanni Rotondo ed il Santuario di San Michele a Monte S. Angelo. San Giovanni Rotondo, un tempo semplice borgo agricolo, è oggi meta di numerosi pellegrinaggi religiosi: la fama di questo paese è dovuta alla venuta nel 1916 del Frate cappuccino Padre Pio da Pietralcina, l’umile frate delle stimmate che qui visse e operò.

Durante il suo operato, Padre Pio volle fortemente la costruzione di una struttura sanitaria: a lui si deve la realizzazione della “Casa sollievo della Sofferenza”, uno dei più importanti ospedali d’Italia. Recentemente è stata realizzata una nuova chiesa dedicata a San Pio, un opera monumentale proggetata in stile moderno dal famoso architetto Renzo Piano.

Monte S. Angelo è il centro più elevato del Gargano, poggia su una roccia calcarea, nella quale si aprono numerose grotte, In particolare, in quella a lui dedicata dopo la mirabile apparizione del Santo, fu costruito un Santuario. Oltre alla Basilica, Monte S. Angelo vanta anche un Castello di epoca normanna e oltre numerose chiese e battisteri da visitare, nonché la famosa Abbazia di Pulsano.

Ma secondo la tradizione, l’Arcangelo Michele sarebbe apparso in una seconda grotta, ora santuario, a tre chilometri da Cagnano Varano, questa grotta poco conosciuta rispetto alla prima ma altrettanto suggestiva, è lunga un centinaio di metri e si trova lungo la riva del lago di Varano.